VIGEVANO-JETRO TULL LIVE

VIGEVANO-JETRO TULL LIVE

Il 28 settembre 2013 il palco del Cagnoni di Vigevano (PV) ospita la storica band di Ian Anderson. Le prevendite sono già cominciate.

Incredibile. I Jethro Tull suonano al Teatro Cagnoni di Vigevano. Dal vivo.

Ian Anderson, cantante, flautista, leader dell'eclettica band che ha raccontato le evoluzioni della musica, passando dal blues anni '60 fino al progressive, al folk britannico e alla musica classica, è stato colui che ha portato il flauto nel rock. Con John O'Hara alle tastiere, Florian Opahle alle chitarre e Clive Bunker alla batteria, lo storico gruppo amato e conosciuto in tutto il mondo ha venduto 80 milioni di dischi, dal 1968 ad oggi. E il 28 settembre 2013 sarà straordinariamente protagonista sul palco di Vigevano, per un concerto di beneficenza dedicato all'associazione locale Life, che si occupa di prevenzione e lotta ai tumori. I maestri del rock si esibiranno con un quartetto d'archi, con il primo violino Matteo Ferrari, rivisitando alcuni dei loro brani di successo. Potrebbe esserci anche il batterista Clive Bunker. Dal carisma indiscusso, i Jethro Tull hanno affascinato più generazioni con album come Stand Up, Aqualung e Thick as a Brick. Hanno fatto la storia. E nonostante il cantante nel 2011 abbia deciso di prendersi un periodo di pausa, dalla primavera del 2012 è in giro con una turneè, per presentare l'ultimo lavoro discografico dall'enorme successo: Thick as a Brick II. Ad introdurre la storica band, in teatro, ci saranno i Beggar's Farm (con Franco Taulino alla voce, flauto e sax, Kenny Valle alle tastiere, Sergio Ponti alla batteria, Brian Belloni alle chitarre e Daniele Piglione al basso) la più prestigiosa cover italiana dei Jethro Tull, che ha suonato più volte con quasi tutti i membri del gruppo (compreso Anderson).

Durante l'evento, il Salone del Ridotto del Teatro ospiterà una mostra di cimeli provenienti dalla collezione privata di Alessandro Gaglione di Savona, costituita dai dischi d'oro dei Jethro, copie di contratti discografici degli anni 60/70,
rarità provenienti da tutto il mondo.

Condividi: