LA GALAVERNA

LA GALAVERNA Nebbia, rugiada, brina e galaverna In inverno nell'aria è sempre presente un certo quantitativo di umidità che può manifestarsi come nebbia e, a causa del raffreddamento notturno, si deposita sotto forma liquida formando la rugiada o solida formando la brina. Se poi il raffreddamento è molto più intenso, tale da trasformare direttamente il vapore acqueo in ghiaccio (sublimazione), allora si forma la galaverna.

Ecco come si spiega il fenomeno particolare a cui abbiamo assistito in questi giorni anche in montagna, dove normalmente l'aria è più secca, dovuto alla concomitanza di alcuni fattori: la presenza di nebbia, una leggera brezza e temperature rigide
( fonte ENTE PARCHI ORSIERA ROCCIAVRE').

Condividi: