BARDONECCHIA: VISITA DEI CINESI

BARDONECCHIA: VISITA DEI CINESI

UNA DELEGAZIONE CINESE IN VISITA A BARDONECCHIA

GETTATE LE BASI PER FUTURE COLLABORAZIONI

 

Una delegazione della regione cinese del Guiyang, città di più di 4 milioni di abitanti, che sorge a Sud della Cina, a circa 1.100 metri di altitudine al centro della provincia, a est del Yungui Plateau, sulla riva settentrionale del fiume Nanming, diramazione del più importante fiume Wu, composta da dieci amministratori e operatori commerciali e turistici e una funzionaria governativa del Ufficio Affari Esteri della Regione cinese, ha visitato mercoledì 2 e giovedì 3 ottobre Bardonecchia.

“Da diversi anni – sostiene il dott. Giuseppe Polifroni, operatore immobiliare locale, che con Enrico Gennaro ha promosso la visita - intratteniamo buoni rapporti con le autorità diplomatiche cinesi e più volte, siamo andati in visita d’affari in Cina. La loro venuta a Bardonecchia rientra dunque in un progetto più ampio volto a migliorare ulteriormente e consolidare i nostri rapporti commerciali soprattutto in ambito turistico”.

I membri della delegazione e gli amministratori locali, grazie alla puntuale traduzione di Luca Bellet, enfant du pais, che padroneggia la lingua cinese e ad una traduttrice cinese, dalle buone conoscenze della lingua francese, hanno sinteticamente presentato la loro realtà.

Perché Bardonecchia? E’ stato chiesto agli amministratori cinesi durante l’incontro avvenuto giovedì mattina in sala consigliare, con Francesco Avato e Chiara Rossetti, rispettivamente sindaco e vicesindaco di Bardonecchia, Giorgio Montabone, presidente del Consorzio Turismo Bardonecchia, e alcuni albergatori e operatori turistici locali, impegnati a fare gli onori di casa. “In particolare grazie al gran lavoro di Polifroni e Gennaro che ci hanno ben illustrato ciò che offre il territorio ed in particolare Bardonecchia. Ci siamo quindi documentati con immagini e video. Il paese ed il territorio tipicamente alpino ci è piaciuto ed eccoci qua”.

Vivo apprezzamento è stato manifestato dai cinesi verso un filmato che ha illustrato il volto invernale della Conca, con particolare riferimento all’offerta turistica.

Al termine della mattinata di una bellissima giornata autunnale, dopo una breve escursione in seggiovia al Pian Del Sole, la delegazione ha pranzato all’Harald’s di Campo Smith, durante il quale Nicola Bosticco, presidente della Colomion spa, ha porto i suoi saluti alla delegazione e ribadito la disponibilità a soddisfare le richieste cinesi.

“Speriamo che questa loro visita- sostiene Francesco Avato- rappresenti un primo concreto passo verso una collaborazione turistica e commerciale, con un mondo dalle enormi potenzialità e dai grandi numeri. Ringrazio chi ha lavorato per questo appuntamento e confermo la nostra piena disponibilità a collaborare”.

Condividi: