BARDONECCHIA ecco lo stadio...

BARDONECCHIA ecco lo stadio...LO STADIO DI BARDONECCHIA,  PRONTO PER TUTTE LE NUOVE SFIDE DELLA STAGIONE ESTIVA 2012

 

Il manto erboso, posato senza procurare alcun danno al manto in erba sintetica sottostante, allestito per il ritiro della Vecchia Signora nell'estate del 2011 è in perfette condizioni. Il campo da calcio situato vicino al Palazzo delle Feste era il requisito fondamentale per la buona riuscita del ritiro della prima squadra della Juventus: l'obiettivo è stato raggiunto grazie alla preziosa collaborazione dell'esperto Geom. Bruno Marabotto del Comune di Torino e grazie al lavoro di squadra portato a termine dall'equipe  composta dal RUP Ing. Luca Nervo del Comune di Bardonecchia, dal Sindaco, la società appaltante e subappaltante, l'importatore di zolle e il fornitore del geotessile (la materia che protegge il campo sintetico sottostante al manto erboso organico) . La posa del manto erboso è stata frutto di valutazioni meticolose sull'essenza, la pezzatura e la maturazione sempre tenendo presente la sperimentazione, il risparmio, il riutilizzo e la durata del campo. L'esperienza di chi ha realizzato il campo ha portato a buoni frutti infatti ci troviamo a quasi un anno dalla posa e dopo un lungo freddo inverno a riscoprire un manto erboso in ottime condizioni che darà ancora la qualità richiesta dalla prima squadra della società torinese a strisce bianco/nere e la massima qualità a tutte le altre squadre che vorranno effettuare il loro ritiro in una delle località migliori dell'arco alpino nord - occidentale per la buona riuscita dei ritiri sportivi stagionali, per clima, altitudine, servizi e caratteristiche degli impianti sportivi e ricettivi oltre che quelli dell'accoglienza.

 

La manutenzione - durante tutto il periodo del ritiro 2011 e durante i mesi successivi è stata altrettanto meticolosa, facendo molta attenzione al fertilizzante utilizzato, all'irrigazione, al taglio dell'erba, alle tracciature e  al posizionamento delle porte, monitorando costantemente la comparsa di malattie e funghi, utilizzando i macchinari idonei e coltivando un piccolo vivaio di zolle pronte per essere sostituite sul campo.

 

Arrivando ai giorni attuali, 4 aprile 2012, la stagione invernale si avvia al suo arrivederci e la stagione estiva è alle porte, l'Assessore Monica Borsotti insieme al Geom Bruno Marabotto, papà dell' esperimento dello Stadio di Bardonecchia, effettuano un sopralluogo in loco e ne escono soddisfattissimi: l'esperimento è riuscito, le condizioni del manto erboso sono ottime, l'obiettivo del risparmio massimo è stato raggiunto e il campo è pronto per qualsiasi sfida, di qualsiasi squadra a qualsiasi livello!

Condividi: